Il Portogallo è la bellezza di Lisbona, il liquore di Porto, l’energia di Coimbra, il profumo del pesce fresco, l’intimità del fado. Ci sono milioni di immagini che ci vengono in mente se pensiamo a questo paese dall’anima ricca e profonda, alcune più conosciute, altre un po’ fuori dai soliti itinerari turistici.

Qui vogliamo darvi qualche suggerimento sui luoghi imperdibili se state pianificando un viaggio in Portogallo tra le mete meno popolari.

Sono tre perle portoghesi che vale la pena visitare se amate le emozioni che può darvi la natura, se vi piacciono i borghi medievali e i castelli e sopratutto se volete stupirvi di fronte a tanta bellezza.

Cabo da Roca: il punto più ad ovest d’Europa

Le imponenti scogliere frastagliate segnavano il confine del mondo conosciuto fino alla fine del quattordicesimo secolo. Adesso sappiamo che dritti di fronte a noi, oltre l’oceano, c’è un altro continente. Cabo de Roca è un luogo pieno di fascino selvaggio, perfetto per ammirare la bellezza della natura. Godetevi una rilassante passeggiata lungo la costa tra la vegetazione e le onde che si infrangono tra gli scogli. Il momento migliore è sicuramente il tramonto.

Il romantico faro rosso è un ufficio turistico dove potete ricevere l’attestato della vostra visita lì dove l’Europa finisce lasciando spazio all’immensità dell’oceano Atlantico.

faro cabo de rocaÓbidos, un salto nel medioevo

Giallo e blu pastello, porte dipinte e mura che circondano la città, non possono non affascinarvi. Siamo in un bellissimo borgo medievale dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Óbidos che deriva dal latino, vuol dire proprio città fortificata. Da visitare sicuramente Porta da Vila, che segna l’ingresso in città ed è decorata con splendidi azulejos. Imperdibile (se siete in forma e vi va di camminare) la vista panoramica dalle mura sulla città e sulla vallata circostante. Ripagate la fatica assaggiando il tipico liquore all’amarena, lo ginja, servito in coppette di cioccolato.

C’era una volta Sintra

Siamo proprio dentro una fiaba nell’incantevole borgo  di Sintra, perfettamente incastonato nel paesaggio circostante. Famosa per i suoi castelli circondati dai boschi, non vi resta che perdervi nei suoi tipici e ripidi vicoli pieni di ristorantini. Siamo a poco più di mezzora di auto da Lisbona e sono tanti i magnifici monumenti da vedere: il Palacio da Pena, costruito a metà del 1800 con un mix di stili che lo rendono unico nel suo genere, il Castelo dos Mouros, di origini arabe ma arricchito nel tempo, il Palacio Nacional de Sintra e la Quinta da Regaleira.

sintra viaggio portogallo

Sapete che in Portogallo esistono degli insoliti alloggi che si chiamano pousadas? In alternativa al classico albergo, si può dormire in antichi castelli, conventi o palazzi storici. Affascinanti e uniche, queste sistemazioni fanno venir voglia di prenotare immediatamente!

Continua a seguirci

Viaggia con noi!

Condividere i luoghi che ami, i tuoi viaggi, le tue esperienze e i tuoi consigli di viaggio può aiutarti a far vivere la tua passione!

A proposito dell'autore

+ 0
Punti totalizzati
786
Posizione
0
Punteggio
48
Post
0
Commenti

Post correlati

Scrivi

Eseguendo il login oppure registrandoti accetti le Privacy policy