Qual è il periodo migliore per visitare il Portogallo? Cosa mi conviene mettere in valigia? Che clima troverò? Se stai organizzando il tuo viaggio in Portogallo, noi proviamo a rispondere a tutte le domande che ti stai ponendo!

Il paese della penisola iberica offre di tutto ai viaggiatori: paesaggi che cambiano continuamente, città storiche, borghi e spiagge bellissime, le meraviglie di Lisbona, Porto, Faro, Coimbra e non solo.

I mesi migliori per un viaggio vanno sicuramente da aprile a ottobre, periodo in cui il rischio pioggia è basso. Nei mesi estivi in particolare, sole e mare saranno i vostri migliori compagni di viaggio. Il clima è continentale nell’entroterra e molto influenzato dalle correnti oceaniche che mitigano le temperature sulla costa, dove gli inverni sono più miti e le estati calde ma non afose.

La temperatura dell’oceano invece si mantiene intorno ai 15° C d’inverno e ai 20° C d’estate, abbastanza fresca ma un tuffetto è obbligatorio.

spiaggia portogallo

Come arrivare e come muoversi

Per raggiungere il paese potete scegliere tra i tre aeroporti principali: Lisbona, Porto e Faro (più quelli sule isole). Serviti dalle principali compagnie di linea europee e da poco anche dai low cost come Ryanair

Il Portogallo possiede un’ottima reta stradale perciò se avete intenzione di noleggiare un’auto, non fate una scelta sbagliata! Vale la pena guidare sulla nazionale N6 meglio conosciuta come Marginal, la strada panoramica costiera, raggiungere le calette nascoste o scoprire la valle del Douro, ammirando i vitigni. Ma se non avete ancora 25 anni o la patente, sappiate che un ottimo servizio di pullman collega tutte le principali località. Anche i taxi sono abbastanza economici.

Se scegliete Lisbona come meta di viaggio, per esempio è conveniente acquistare la Lisboa Card con cui potrete usare i trasporti pubblici e i treni oltre ad usufruire di sconti per l’ingresso nei musei o la visita di alcune attrazioni. 

Lo stesso vale per Porto, con la Porto Card avrete accesso illimitato ai servizi di trasporto pubblico e diritto a biglietti gratis o sconti. 

Cosa mangiare nello stato lusitano

La cucina portoghese è sana e genuina. Il piatto nazionale è sicuramente il baccalà preparato in tantissimi modi diversi. Il nostro consiglio è quello di assaggiare tutto, fidatevi non ve ne pentirete!

Il Caldo verde un’ottima zuppa a base di cavolo e patate, che può essere insaporita con pezzi di carne. L’Arroz de Marisco, un mix tra il nostro risotto e la paella spagnola, condito con molluschi, crostacei e verdure.

Il Polpo a Lagareiro, tenerissimo perchè prima bollito e poi grigliato, accompagnato da patate al forno. E ovviamente le immancabili Pastel de Belen tortine farcite con crema e spolverate di zucchero a vela o cannella.

Cosa mettere in valigia per andare in Portogallo

Sicuramente un bel paio di occhiali da sole, vista la fama del paese particolarmente soleggiato.

Ovviamente consultate il meteo pre partenza e scegliete l’abbigliamento in base alla stagione ma, di regola, è opportuno un abbigliamento comodo e leggero. Una giacca a vento, perchè la sera sull’oceano potrebbe fare freschetto.

Qualcosa di elegante da sfoggiare in un bel ristorante della città. Se partite d’estate, non dimenticate costume da bagno, crema solare, asciugamano da spiaggia e uno spray anti zanzare.

E soprattutto un quaderno per prendere appunti e raccontarci poi del vostro bel viaggio!

Continua a seguirci

Viaggia con noi!

Condividere i luoghi che ami, i tuoi viaggi, le tue esperienze e i tuoi consigli di viaggio può aiutarti a far vivere la tua passione!

Scrivi

Eseguendo il login oppure registrandoti accetti le Privacy policy