Siete per la prima volta a Salisburgo, avete una cartina e cercate la principale attrazione: il castello, sembra essere poco oltre la cattedrale, camminate ma il castello non c’è, c’è una collina di un centinaio di metri che può essere scalata in un amen con un’avvenieristica funicolare rossa.

Avvicinandovi alla stazione inferiore, guardando in alto, potrete vedere questo piccolo trenino salire e scendere con una velocità impressionante lungo il pendio quasi verticale. Ma ormai siete in coda, prendete il biglietto (che comprende la visita al castello) e salite sulla funicolare: una sirena, le porte si chiudono, silenzio e poi con un balzo in avanti si inizia la salita, pochi secondi, le case diventano piccole piccole, siamo arrivati in cima. In meno di 60 secondi si arriva al castello.

Il castello da fuori è meraviglioso, perfettamente conservato: torri, mura merlate, torrioni. La visita prevede un percorso obbligato da seguire intervallato da piccole mostre di abiti antichi, armi e strumenti di tortura. Il tutto è molto ben organizzato e abbastanza interessante ma, diciamocela tutta, probabilmente vi aspetterete di più, il castello è invece piuttosto spoglio e buio.

Non vi deluderà invece la splendida vista sulla città sottostante che si scorge dalle finestre, se la funicolare, nel suo rapido percorso, non dà il tempo di ammirarlo, qui potrete ammirare le case, il fiume e le montagne sullo sfondo; se la giornata sarà grigia, il tutto avrà un aspetto più tetro e affascinante. Al termine del percorso vi è un piccolo shop ben fornito, ma privo di articoli degni di nota.

Stazione della funicolare, sirena, silenzio, caduta controllata lungo il pendio e in pochi secondi si è giù.

Ps. All’uscita della funicolare vi è una non ben precisata grotta dell’amore in cui si può baciare l’amato/a (pagando in cambio di amore eterno).

Continua a seguirci

Viaggia con noi!

Condividere i luoghi che ami, i tuoi viaggi, le tue esperienze e i tuoi consigli di viaggio può aiutarti a far vivere la tua passione!

A proposito dell'autore

enzodib

Sono un dottore di Napoli, amo viaggiare e ritornare nella mia meravigliosa città. Ogni volta che vedo un posto nuovo mi emoziono, ma a volte viaggiare è tornare e vedere un luogo con le emozioni del momento.

+ 49
Punti totalizzati
6
Posizione
237
Punteggio
8
Post
46
Commenti

Post correlati

Scrivi

Eseguendo il login oppure registrandoti accetti le Privacy policy