Ci sono avventure e viaggi che non si possono pianificare più di tanto. Si scoprono semplicemente quando li intraprendi. Quello appena trascorso doveva essere un weekend rilassante tra Roma e Milano. Si è trasformato invece in una corsa contro il tempo.

Volo da Cagliari abbastanza tardi, arrivo alla stazione Termini, quasi a mezzanotte, salgo sull’ultimo bus notturno e mi reco a piazza Annibaliano, il mio amico Marco mi ha offerto un letto e la sua ospitalità. Il giorno dopo incontro qualche amico, lo aggiorno sulla vita post laurea in Sardegna.

Pranzetto veloce dalla mia amica russa Sonya e successivo caffè pomeridiano offerto dalla mia amica Valeria “de Roma”.
Anche il pomeriggio è stato intenso. Giro in centro con Luigi della community di Instagram, merenda insieme dalla mia amica suora Therese, vicino a Bocca della verità.
Torno a Roma nord e faccio una doccia nell’albergo dove ho soggiornato per la laurea. Per cena ordino nella pizzeria di fiducia una ottima pizza margherita.

Processed with VSCOcam with c1 preset

E’ gestita da Caichengen e da sua moglie Luo, insieme hanno uno splendido bambino.
Chiedo al mio amico, che conosco da tre anni, se posso consumare la margherita nel suo locale, ma sta chiudendo.
Divoro la mia pizza in meno di 5 minuti. La più veloce pizza della mia vita.
Risultato? Ustione assicurata. Caichengen mi regala anche del sushi, dice, mi servirà durante la notte. Raggiungo velocemente la stazione Jonio, capolinea della metro. Appena entro gli altoparlanti annunciano:
“Ultimi treni in partenza dai capolinea”
Cavolo.

matteoCorro, più veloce che posso, la responsabile della stazione mi urla “Fai veloce” e mi apre le porte cercando di farmi risparmiare del tempo che avrei perso inevitabilmente obliterando il mio abbonamento.

Inizia la mia corsa contro il tempo, 3 rampe di scale mobili percorse a tutta velocità, in meno di due minuti. Sushi e coca cola in mano e doppia valigia. Salto nel vagone della metro e si chiudono le porte.

Missione compiuta.

Guardo la busta e la coca cola si è completamente rovesciata nella bustina trasparente, il sushi però è nella confezione termica ed è salvo. Alla stazione Tiburtina voglio acquistare una bottiglia d’acqua per la notte ma non ho tempo.

Salgo sul treno notte Roma – Milano e passo una delle notti più lunghe della mia vita.

Sarà anche colpa dell’aria di tensione che si respira in questi giorni, ma non è stato un viaggio tranquillo. Ho dormito davvero poco.

Chiudo qualche secondo gli occhi e dopo pochi minuti mi rendo conto che uno sconosciuto sta puntando la valigia. Cambio vagone.
Riesco a dormire qualche ora, alle 4.30 mangio il mio sushi leggermente aromatizzato alla coca cola e dopo qualche ora arrivo nella stazione di Milano porta Garibaldi.

Ho un appuntamento di lavoro, mi infilo in un bar di piazza Gae Audenti e mi cambio dalla testa ai piedi e successivamente cerco una profumeria e un barbiere. Appuntamento andato, ora ho tutto il tempo per continuare il mio viaggio a Milano.

MilanoIncontro Eugenio e faccio insieme a lui un giro in centro.
Com’ è bella Milano in questo periodo dell’anno. Alle 17 sono nuovamente sul mio treno, pronto per abbracciare le mie nipoti che abitano poco fuori Milano. Qualche ora dopo lo splendido spettacolo teatrale di mia sorella.

Un weekend veloce, carico di impegni, ma nonostante tutto è la vita che scorre.

Sono immensamente felice.

Continua a seguirci

Viaggia con noi!

Condividere i luoghi che ami, i tuoi viaggi, le tue esperienze e i tuoi consigli di viaggio può aiutarti a far vivere la tua passione!

Scrivi

Eseguendo il login oppure registrandoti accetti le Privacy policy