copertina prefazione luca mercalli ebook paracchini

La révolution dei colibrì è un testo scorrevole e godibile. Non si tratta di un’inchiesta vera e propria sull’economia sociale. Dal punto di vista giornalistico l’autore si muove tra gli stili del dossier e del giornalismo narrativo dando ampio risalto alla narrazione delle esperienze delle persone che in prima persona sono riuscite a costruire situazioni di economia sociale in molti casi davvero felici.

Scopriamo quindi movimenti di cittadini che si danno da fare per sottrarre territorio alla speculazione edilizia investendo in prima persona in modelli di gestione sostenibile della terra e di agricoltura biologica; produttori grassroot di energia elettrica 100% pulita (in Francia che è la patria del nucleare); ambulanze di ambientalisti che corrono da una parte all’altra delle proprie zone a misurare i livelli di inquinamento; enti che decidono di adottare monete alternative rispetto a quella ufficiale, soprattutto per favorire un’ economia legata a doppio filo con il territorio; i greeters, gruppi di persone che vivono un luogo e che accompagnano piccoli gruppi di turisti in passeggiate e scoperte fuori dai classici circuiti turistici; riciclatori di rifiuti elettronici che creano occasioni di lavoro per persone che si trovano in situazioni di esclusione socialeimprese condivise da tanti singoli professionisti e un interessante modello di riproduzione di imprese sostenibili.

Scarica l’ebook a 4,50 €

Scrivi

Eseguendo il login oppure registrandoti accetti le Privacy policy