La Primavera è la stagione del risveglio della natura che esplode di profumi e colori. È anche il momento dell’anno in cui torna la voglia di gustarsi di più le giornate, anche all’aria aperta. In questa stagione la Sardegna, terra di natura incontaminata, si risveglia nello spirito e nella voglia di fare, gustare, vivere, condividere. Parliamo di vini, come a Siddi e Mamoiada e di tradizioni religiose e popolari profonde come ad Alghero e Cagliari.

Anche le Janas, le fate sarde in questa stagione offrono il meglio di se accompagnando per mano visitatori curiosi. Tra i boschi e i corsi d’acqua dell’isola oltre alle fate si possono trovare anche tanti amanti degli sport outdoor e a contatto con la natura, Villacidro sarà lo spot ideale per voi.

Dal nord al sud della Sardegna, questo aprile ci sono sette opportunità per vivere tante esperienze a contatto con l’isola più vera. Eccole:

Settimana Santa ad Alghero e il rito del Desclavament

settimana santa alghero

Contatti: Passi alterni, il mondo in un’isol” su Facebook o scrivendo a passialterni.info@gmail.com

Ancor più che in altre zone della Sardegna, ad Alghero i riti della settimana santa sono molto particolari, lo stesso centro storico della cittadina catalana assume un’atmosfera insolita, data dalla singolare luce dei lampioni coperti per l’occasione da drappi rossi.

La giornata saliente è il venerdì Santo, quello della lunga processione per le vie della città antica. In questo momento religioso è facile notare le forti influenze catalane, visibili sopratutto negli abiti della confraternita dei Germans Blanc.

Una sola interruzione, quando la processione entrerà nella Cattedrale. Qui si compirà il tradizionale rito del Desclavament: con in sottofondo il racconto dell’officiante, la statua seicentesca del Santcristus, giunta dal mare, verrà deposta dalla croce nel bressol. Si tratta di una culla in stile barocco decorata in oro zecchino che verrà portata in processione insieme a tutti i simboli della passione di Cristo: croce, martelli,tenaglie, bende.

Solo a notte fonda l’epilogo di uno dei rituali più noti e caratteristici della cittadina catalana.

Il tour prevede la visita guidata nel centro storico di Alghero (pomeridiana) e a seguire, il venerdì santo, la guida ai momenti più salienti della tradizionale processione.

–> Dormire ad Alghero

Le vie d’incanto delle Janas

cascate janas sardegna domus

Un viaggio di cinque giorni alla scoperta dell’isola delle Fate. In giro per il Sarcidano, la Marmilla e la Barbagia di Seulo con tappa a Sadali, i viaggiatori andranno a conoscere il mito delle donne sarde che da millenni si tramandano ancora oggi l’antica arte della tessitura che, prima, che da magia diventa vera tradizione e sostegno sociale per i suoi territori dove tante donne continuano a far vivere questo mito che nasce nella natura incontaminata dell’isola. Proprio quella che è possibile abbracciare lungo il sentiero delle fate di Sadali e sull’altopiano della Giara. La magia della Sardegna non è un miraggio, è un vero e proprio viaggio.

Per prenotazioni e informazioni

Uri (Sassari) – La regina delle fate

uri sassari da vedereAndiamo a fondo nella storia che lega con un filo sottile di magia l’identità di pietra dell’isola con l’affascinante civiltà nuragica, ancora oggi avvolta in tanti misteri ancora da svelare. Siamo nel territorio della provincia di Sassari dove il villaggio nuragico “Santa Cadrina” e la domus de janas “S’Incantu” sono due testimonianze incredibili di questa storia antica. Esperienza da non perdere per dedicare qualche ora alla conoscenza profonda del nord della Sardegna.

Informazioni e prenotazioni

–> Dormire a Uri

Cagliari – “Misterius”. Riti e tradizioni della Settimana Santa

settimana santa sardegna cagliari

Quando: Venerdì 14 Aprile ore 15,00
Dove: Cagliari, P.zza San Giacomo, fronte Oratorio delle Anime
Come arrivare: https://goo.gl/3z5Nt0
Contattare: Best Western Hotel Italia, via Panzini 67 Quartu Sant’Elena, tel. 070. 827070

Fin dal XVII secolo i riti della Settimana Santa a Cagliari fanno rivivere i momenti più significativi della Passione del Cristo legati a “Sa Pasca Manna”, la Pasqua, che in Sardegna assume connotazioni differenti e squisitamente locali. Si tratta di riti e tradizioni che affondano le radici in epoca spagnola, accompagnando le cerimonie previste dalla liturgia ufficiale con altre di cui i cagliaritani sono gelosi custodi da secoli. I veri protagonisti di queste celebrazioni, oltre alle vie e alle chiese cittadine, sono i simulacri lignei portati in processione durante tutta la settimana santa, che prendono il nome di “Misterius”. Ma quali sono le radici di queste tradizioni e come si mantengono vive ancora oggi, raccontando una tra le più belle pagine della cultura e della tradizione sarda?

Informazioni e prenotazioni dell’offerta

Mamoiada (Nuoro) – Trekking delle vigne

trekking nelle vigne mamoiada

Quando: ogni giorno, su prenotazione
Contatti: meskesturismo@gmail.com – 328.3128666 / 340.2394111

In primavera le campagne di Mamoiada diventano una tavolozza di colori, e non c’è momento migliore per una passeggiata tra le dolci colline ricoperte di vigneti, circondati da fiori e profumate erbe spontanee. Per godere al meglio di queste giornate di primavera Méskes propone una passeggiata tra i vigneti, con l’accompagnamento di una guida che parlerà della viticoltura di Mamoiada e racconterà la storia e l’archeologia del territorio. Si parte alle 10,00 dal centro di Mamoiada, con un percorso di circa due ore che si snoda tra le colline a nord est del paese, fino ad arrivare alla chiesa campestre di N.S. di Loreto Attesu, dove offriremo un brunch a base di prodotti di stagione e a km zero, accompagnati da un ottimo cannonau locale.

–> Dormire a Mamoiada

Villacidro Skyrace

villacidro panoramaPer i sardi è Biddacidru, ma sugli atlanti è conosciuta come Villacidro. Cittadina a 50 km da Cagliari, conosciuta per la freschezza e la purezza delle sue acque. Il suo territorio, uno dei più caratteristici della Sardegna, riveste un grande interesse dal punto di vista naturalistico, storico, archeologico ma anche sportivo. Il corso d’acqua più grande è il rio Leni che, lungo il suo percorso, genera le 3 cascate del Linas, di Piscina Irgas e di Muru Mannu. Quest’ultima con i suoi 74 m di altezza è la più alta della Sardegna. In questo scenario mozzafiato il 9 Aprile 2017 avrà luogo la I edizione della Villacidro SkyRace. Si tratta di un percorso ad anello di 21 km con 1540 m di dislivello positivo, che dal centro storico della città porterà gli atleti a raggiungere le cime circostanti.

L’itinerario della gara si presenta unico nel suo genere, con sentieri stretti piuttosto tecnici ed impegnativi, tratti su pietraia e panoramici passaggi in cresta. L’evento è affiliato alla F.I.Sky e assegnerà i titoli di campione regionale della disciplina. A fine gara ci sarà il pasta party con tutti i partecipanti e i loro accompagnatori, per concludere con un divertente momento conviviale. La SkyRace è un modo diverso di vivere un’esperienza a contatto con la natura e praticare uno sport, ma l’esperienza sarebbe incompleta senza un’escursione guidata alle maggiori cascate e ai siti più interessanti della zona, e senza pernottare nelle Camping Cars di Follow the Sun. Un’esperienza totalmente originale ed emozionante da raccontare! 

Prenotazioni e informazioni

Sini in Wine

casa susanna sini b&b

Dove: vico pozzo 10, Sini
Prezzo:
10 euro (include un calice, taschino porta calice, degustazione vini di tutti i produttori, assaggi di prodotti locali).

Nasce dall’idea di promuovere il territorio Marmilla attraverso il vino, un prodotto che si lega fortemente alla storia della regione. La location che farà da cornice all’evento sarà il B&B Casa Susanna, una bellissima casa campidanese risalente al 1925, situata all’interno del centro storico di Sini. Saranno ospiti i produttori più importanti del territorio: La Cantina Lilliu, Cantina sociale La Giara di Usellus, Agricola Soi, Azienda agricola Ugo Sionis, Azienda agricola Olianas.

Degusteremo i vini di ciascuna azienda accompagnati da qualche piccolo assaggio di pane carasau e formaggio.

L’evento avrà luogo in occasione della “XXIV Sagra de Su Pani Saba”, una manifestazione che ogni anno anima il piccolo centro richiamando migliaia di visitatori amanti del Pan Sapato e dalle antiche tradizioni. Per il quarto anno consecutivo verrà riproposto il tipico matrimonio di Sini  “Sa caja Antiga Sinese” per le vie del paese.

–> Dormire al B&B Casa Susanna

Continua a seguirci

Viaggia con noi!

Condividere i luoghi che ami, i tuoi viaggi, le tue esperienze e i tuoi consigli di viaggio può aiutarti a far vivere la tua passione!

A proposito dell'autore

+ 0
Punti totalizzati
198
Posizione
0
Punteggio
71
Post
0
Commenti

Post correlati

Scrivi

Eseguendo il login oppure registrandoti accetti le Privacy policy